L’ora in cui ho deciso di scrivere questo pezzo è quantomeno bizzarra visto che probabilmente la firma di Cox non avrà un grandissimo significato; andrà a prendersi il 90esimo spot disponibile lasciato libero dal taglio prematuro di Brandon Spikes ( http://patriotreign.playitusa.com/uncategorized/tagliato-brandon-spikes/ ) e dovrà lottare per guadagnarsi un posto nel confuso ordine che  regna nel reparto cornerbacks.

Cox è stato scelto nel 2009 dai Jaguars che lo hanno tenuto per ben 4 stagioni, fino a quando lui approdò nei ranghi dei San Diego Chargers nell’estate 2013; autore di buone stagioni, va sottolineato però come, dopo aver bazzicato tra Vikings e Ravens, abbia passato l’intera scorsa stagione ai box senza disputare gare.

I Pats avevano già mostrato interesse verso di lui tempo fa, ma c’era qualcosa che mi suonava familiare con questo giocatore, e non riuscivo a capire bene cosa fino a quando non ho letto un pezzo di Mike Reiss su ESPN.

chargers-eagles-football-riley-cooper-derek-cox_pg_600

Reiss ripercorre le tappe di quel Draft del 2009, dove i Jaguars diedero 2 draft picks ai Patriots. in cambio di una terzo round 2009 che i Jaguars utilizzarono proprio per prendere Cox.

Chi firmarono i Patriots con le 2 scelte ottenute?

New England ottenne una 7th round pick in quel draft con la quale selezionò tale Julian Edelman, ed ottenne anche una 2nd round del 2010, che permise a Belichick di passare dalla  n.44 overall alla n.42 per selezionare tale Rob Gronkowski.

new-england-patriots-wr-julian-edelman_pg_600

Ora, non c’è alcun bisogno di essere dei luminari per capire chi ci abbia guadagnato da questa trade, ma c’è di più; non solo Belichick ha di fatto messo a segno un colpo incredibile, ma se (ed è un grosso se) Cox si dovesse rivelare una discreta firma, sarebbe il caso, per Jakcsonville, di dire come si usa, “oltre il danno, la beffa”.
E noi tifosi, intanto, ci gongoliamo del nostro head coach e delle sue mosse al limite della perfezione.

Written by francescoc

4 Comments

carmine

da vari articoli online, malcom butler non ha partecipato alle varie attivita’ perche’ arrivato in orario sebbene il volo fosse stato cancellato (quindi direi non colpa sua)…si vede che e’ off-season..ogni pettegulez e’ buono per fare notizia sopratuttto se riguarda i Patriots..in attesa del 23 giugno..giorno del giudizio per Tom!

Reply
francescoc

di Butler ho letto..mah li son cose interne onestamente mi interessa poco. Spesso Belichick tende a dare segnali bastonando gli elementi di spicco, e Butler dopo il super bowl è stato messo sotto i riflettori, magari è stata una mossa più politica che altro … mi interessa molto di più il fatto che abbiamo tagliato Tim Wright; evidentemente Chandler e Davis stanno lavorando meglio del previsto

Reply
carmine

anche perche’ tim wright era arrivato nell’ambito della trade di mankins dell’anno scorso..quindi aveva qualche valore per i PATS…o Chandler/Davis l’hanno superato nella graduatoria di Bill (ma perche’ comunque non aspettare il training camp in caso di infortuni) oppure avra’ fatto qualche cazzata anche lui…e abbiamo firmato anche Flynn come 3 quaterback

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *