Amici di Patriot Reign! Benvenuti al secondo episodio della rubrica “Patriots are on the clock”.

Dopo aver visto i potenziali EDGE/OLB la settimana scorsa ( http://patriotreign.playitusa.com/analisi-giocatori/patriots-are-on-the-clock/  )  questa settimana mi dedico ad un ruolo che tanto ci ha fatto gioire al Super Bowl 49 e tanto ci ha fatto soffrire, per vicende “leggerissimamente” note, al Super Bowl 52. Parliamo ovviamente del cornerback.
I rumors ci davano interessati a Talib prima e a Sherman poi ma entrambi i veterani si sono accasati rispettivamente a LA (sponda Rams, tramite trade) e nella baia (3yrs deal per un totale di 39M con i 49ers). Butler quasi sicuramente ci saluterà (in queste ore si sono mostrate interessate Raiders, Jets e Texans), pertanto la need nel ruolo sembra essere piuttosto netta.
Fuoco alle polveri!
Carlton Davis from AUBURN (SEC) (Prospect Grade: 6.00) 
185cm, 92kg
Il prospetto uscente da Auburn (facente parte della miglior conference dal punto di vista difensivo di tutto il college football), 21 anni, è stato per 3 anni starter e nominato nel secondo team All American nell’ultima stagione.
Ottimo nel man-to-man coverage ha dimostrato di essere un CB fisico a suo agio anche nei tackles in campo aperto. Insomma, tutte carte in regola per farne il successore di Butler.
Stats 2017: 34 tackles (26 solo, 1 INT, 10 pass deflected) 
RUOLO: STARTER
NFL COMPARISON by NFL.com = Richard Sherman

 ///////////
Joshua Jackson from IOWA (Big Ten) (Prospect Grade: 6.18)
185 cm, 87kg
Il texano nativo di Corinth è arrivato ad Iowa City convinto di giocare wide receiver; ha chiuso l’ultima stagione del college (dichiarandosi poi eleggibile al draft) come leader della nazione facendo registrare 8 intercetti (2 pick-six) e 26 passaggi deflettati. Nominato nel primo team All-American e nel primo della Big Ten.
Stats 2017: 48 tackles (34 solo, 8 INT, 18 pass deflected) 
RUOLO: STARTER
NFL COMPARISON by NFL.com = None

///////////

Isaiah Oliver from Colorado (Pac-12) (Prospect Grade: 5.90)
185 cm, 88kg
Papà (Muhammad) e zio (Damon Mays) hanno entrambi calcato i campi NFL (anche se non hanno avuto carriere rilevanti). Vedremo se Isaiah saprà farsi valere. La genetica è dalla sua parte, cornerback atletico nonostante un fisico importante è stato inserito nel first team della PAC-12 chiudendo la stagione con 27 placcaggi, 2 intercetti e 13 passaggi deflettati nonostante abbia saltato alcune partite per infortunio. Nella seconda parte della stagione ha ritornato i punt, (14 ritorni, 164 yds e 1 TD). Isaiah, sei tu il prescelto?
Stats 2017: 26 tackles (20 solo, 2 INT, 12 pass deflected) 
RUOLO: CHANCE TO BECOME A STARTER
NFL COMPARISON by NFL.com = Artie Burns

///////////

Jaire Alexander from Louisville (ACC) (Prospect Grade: 5.82)
 
Nonostante fosse considerato soltanto un 3 star recruit dei prospetti uscenti dalla North Carolina, Louisville decise di puntare su Jaire come future starter considerando le doti (velocità, ball skills e doti fisiche sull’outside) del ragazzino di Charlotte. Alexander è quello che più si avvicina a Butler. Arriva da un 2017 zoppicante, soprattutto a causa di guai fisici a caviglia e mano (fratturata). Nel 2016 è stato inserito nel secondo team All-ACC, anno chiuso con 5 intercetti, venendo schierato anche come punt returner e segnando un TD da 69 yds contro i rivali di Florida State.
Dotato di un grande istinto, ha le potenzialità per diventare un ottimo playmaker. Ha molto da migliorare ma potenzialmente può essere uno starter, specie tra le mani di coach Belichick.
Stats 2016: 39 tackles (31 solo, 5 INT, 9 pass deflected) 
RUOLO: CHANCE TO BECOME A STARTER
NFL COMPARISON by NFL.com = Teez Tabor (mah)

///////////

Mike Hughes from North Carolina(ACC), UCF (American) (Prospect Grade: 5.87)
 
Lo potremmo definire “Problem Child” come cantavano gli AC/DC nel lontano 1976. Nativo di Bern (no, non Svizzera! North Carolina) ha esordito con UNC nel 2015 partendo come backup, giocando 11 partite e facendo registrare 12 tackles. Nello stesso anno è stato sospeso violando le team rules (incidente at fraternity house). Game Over con i Tar Heels. Si è iscritto quindi al Garden City Community College per l’anno successivo, piccolo college del Kansas, guadagnandosi gli onori di All-American con 47 placcaggi, 2 intercetti e 6 passaggi deflettati. Coach Scott Frost ha convinto quindi Hughes ad unirsi con UCF per la stagione 2017. E Mike stavolta non ha deluso. La squadra ha chiuso da undefeated, starter in 12 delle 13 partite, All-American Athletic Conference honors come DB (44 tackles, 4 intercetti (1 pick six) e second team come ritornatore (2 td su kickoff, 1 su punt). Problem Child si. Ma che talento.
Stats 2017: 44 tackles (37 solo, 4
INT, 12 pass deflected) 
RUOLO: CHANCE TO BECOME A STARTER
NFL COMPARISON by NFL.com = Bradley Roby

Roberto Bigi_@PatriotReign

Written by francescoc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *